Parco Nazionale di Ras Abu Gallum

Parco Nazionale di Ras Abu Gallum

A nord di Dahab sorge l’area protetta del Parco Nazionale di Ras Abu Gallum, una delle zone del Sinai più straordinarie per la bellezza incontaminata delle coste. Qui non ci sono alberghi nè negozi, non c’è musica ad alto volume nè affollamento di turisti: questa area protetta di 400 km quadrati è un luogo dove si può immaginare di andare a ritroso nel tempo ed essere i primi a scoprire la bellezza del mare e dell’entroterra.

In una cornice magnifica per praticare lo snorkelling e le immersioni subacquee, il Parco ospita un insediamento di Beduini, raggiungibile da Dahab solo a dorso di dromedario.

Il punto d’immersione migliore si trova all’estremità settentrionale del villaggio beduino. Inoltrandosi all’interno della barriera attraverso una piccola fenditura, i sub si trovano di fronte a incredibili formazioni coralline pullulanti di vita. I più esperti oseranno poi avventurarsi verso la muraglia corallina profonda, ma secondo molti lo scenario più affascinante è quello offerto dai fondali bassi. Ecco perchè Ras Abu Gallum è una meta ideale per sub di qualsiasi livello ed è anche uno dei luoghi migliori per potersi dedicare alle immersioni o allo snorkelling lontano dalle zone turistiche più frequentate. L’ambiente sottomarino è popolato di tartarughe, aquile di mare e barracuda giganti che arrivano qui dal mare aperto.

punto_esclImperdibile

Le immersioni subacquee a Ras Abu Gallum sono un’esperienza irripetibile. Le spiaggia stessa, con la sua infinità varietà di conchiglie e gusci di molluschi lasciati dal mare sulla battigia, testimonia la ricchezza e la varietà della fauna sottomarina che prospera tra i coralli in queste acque protette.

Ras Abu Gallum è una meta ideale per snorkeller e sub di qualsiasi livello, a cui offre infinite possibilità di esplorazione: dai fondali bassi alle impressionanti muraglie coralline di 90 metri dove non è raro incontrare branchi di pesci napoleone tra una moltitudine di altre specie. Da Ras Abu Gallum o da Dahab si può raggiungere in fuoristrada il Gebel Fuga, un vasto altopiano desertico circondato da montagna.

Sui fianchi di un’altura del Gebel Fuga si può ammirare una delle curiosità geologiche più interessanti del Sinai: la “Foresta di Pilastri“, così chiamata per le formazioni laviche colonnari di colore nero che sembrano spuntare direttamente dalla montagna e che possono addirittura raggiungere e superare il metro di altezza. Molti di questi “pilastri” sono ammassati insieme, come se si reggessero a vicenda, e rappresentano quindi un’opportunità unica per scattare bellissime foto.

punto_interrForse non lo sapevate

Durante il percorso a dorso di dromedario per raggiungere Ras Abu Hallum, sull’animale vengono caricate anche le attrezzature da sub, il cibo, le bevande e il bagaglio personale: mai come in questa occasione le “navi del deserto” si rivelano preziose!

Oltre che guide sub esperte, le escursioni a Ras Abu Gallum prevedono sempre la presenza di guide beduine altrettanto esperte e competenti per permettere al gruppo di escursionisti di seguire l’itinerario migliore.

pulsante _rosso

Scopri cosa fare sul Mar Rosso